a cura di Pasquale Paglia

 

 

L’INTENSO MESE DI DICEMBRE DELLA PARROCCHIA

 Il gusto di stare bene insieme Papanice lo riscopre a Natale

 

 

Un resoconto positivo dopo le feste natalizie per la parrocchia dei Santissimi Pietro e Paolo di Papanice, presieduta dal parroco don Angelo Elia, che si è resa promotrice di una serie di iniziative proposte alla popolazione, ritenute utili a lanciare un messaggio di unione, fraternità e collaborazione tra i diversi organismi della stessa comunità, che operano in nome dell’amore di Dio. (Le foto ci sono state gentilmente trasmesse da Anna Carvelli).

Un mese di dicembre intenso, iniziato nel periodo di Avvento, quando si è svolta l’iniziativa “Le famiglie in cammino verso Natale” con il Bambin Gesù che ha fatto il giro tra le famiglie della comunità, portando un messaggio di gioia, pace, amore e speranza attraverso canti natalizi, preghiere e riflessioni sulla Parola di Dio; il gruppo Caritas, inoltre ha promosso “ L’Avvento di Fraternità”, tramite la raccolta di alimenti-doni, offerti alle famiglie più bisognose.

Il 13 dicembre si è svolta la III edizione della “Festa di Santa Lucia”, protettrice della vista e simbolo di luce; quest’anno in aggiunta al tradizionale fuoco di Santa Lucia, preparato da alcuni giovani dell’oratorio, e alla fiaccolata con i figuranti, che cantavano canti natalizi, il gruppo Magnificat dell’Oratorio, ha lanciato il messaggio della luce e del sale, tramite la lettura di alcuni passi del Vangelo.

Mercoledì 29 dicembre nella chiesa parrocchiale, è stato rappresentato “Il Natale di Gesù” da parte di alcuni ragazzi dell’oratorio, guidati e preparati dai membri del Consiglio Pastorale parrocchiale, che con tanta pazienza e perseveranza hanno portato in scena una recita, apprezzata da tutta la comunità; recita riproposta alla casa-famiglia “Villa Condoleo” di Scandale lo scorso 4 gennaio, con la consegna anche di tanti doni offerti dai ragazzi dell’oratorio agli ospiti della casa-famiglia, suscitando tanti sorrisi e gioia.

Sono state organizzate anche delle tombolate, che hanno creato un bel clima natalizio oltre alla comunione fraterna tra tutti: la prima avvenuta il 30 dicembre ha coinvolto i gruppi dell’oratorio ed ha visto il gemellaggio con l’oratorio di Isola Capo Rizzato, una serata passata in allegria con l’alternanza di canti, balli, e giri di tombola; la seconda tombolata si è svolta il 5 gennaio ed è stata invitata a partecipare tutta la popolazione.

Ma le iniziative non sono finite qui! Infatti il 6 gennaio, nella chiesa parrocchiale si è esibita la Banda musicale di Papanice, con un vario repertorio di brani natalizi e classici, sotto la direzione del maestro Pantaleone Megna.

Anche quest’anno non sono state dimenticate le colonne portanti della comunità: gli anziani. Sabato 8 gennaio è stata dedicata proprio a loro la III edizione della “Festa dell’Anziano”, a cui hanno partecipato il “Centro di aggregazione sociale” di Papanice, la Misericordia di Isola Capo Rizzato e un gruppo folcloristico, che con canti e ballate tipiche ha allietato la serata nel corso della quale sono state interpretate anche poesie, pensieri vari e barzellette da parte de ragazzi dell’oratorio “San Pantaleone” di Papanice e da qualche intervento fatto dagli stessi anziani.

Diversi anche i momenti di degustazione con i buffet preparati da alcuni volontari e offerti nelle varie iniziative.

 

 

Tratto da “Il Crotonese” del 13 gennaio 2011

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

          Precedente