a cura di Pasquale Paglia

 

 

Torneo di calcio tra parrocchie organizzato dall’Acr di Scandale

SPORT PER CRESCERE NELLA FEDE

 

 

SCANDALE - lodevole iniziativa quella della parrocchia San Nicola Vescovo di Scandale che sabato 24 aprile 2009 presso lo stadio comunale “Luigi Demme” ha organizzato un triangolare fra le parrocchie di Papanice, Casabona e la stessa Scandale.

In realtà le squadre partecipanti sarebbero dovute essere quattro se non fosse stato per l’assenza della parrocchia di Mesoraca che purtroppo non è potuta essere presente per via di alcuni imprevisti.

La giornata “calcistica” è stata ideata con l’intento di riunire i ragazzi delle varie parrocchie facendoli divertire e passando allo stesso modo una giornata all’insegna dell’amicizia e della riscoperta di alcuni valori che,nel corso degli anni, sono andati persi.

Basta ricordare che l’Arcidiocesi di Crotone Santa Severina ha organizzato un campionato che è tutt’ora in corso in cui partecipano quattro squadre. Tutto ciò è stato creato appunto per avvicinare e coinvolgere i giovani nella chiesa.

Il torneo è iniziato con la partita disputata fra Papanice  e Casabona, gara che è stata vinta dal Casabona.

Il secondo match ha visto “sfidarsi” i padroni di casa dello Scandale contro il Papanice, che è uscito ancora sconfitto per 4 a 1. Nessun rammarico, nessuna delusione, tutto si è fatto per divertimento.

Alle 12,30 circa è iniziata la pausa pranzo che è continuata fino alle 14 circa. Il cibo e tutto l’occorrente è stato preparato dalle volenterose mamme dei ragazzi di Scandale a cui vanno i ringraziamenti di tutti i partecipanti.  Il cibo era veramente buono ed abbondante.

Dopo la pausa pranzo il torneo è ripreso con la finale disputata tra Scandale e Casabona; anche questa volta la squadra padrone di casa si è imposta per 5-0.

Alla fine si sono giocate altre due partite amichevoli e, all’arrivo del presidente dell’Acr di Scandale, tutti si sono riuniti per festeggiare e brindare ad una nuova esperienza come questa.

Nel futuro saranno organizzate altri incontri nella convinzione di partecipare per divertirsi, come ha detto il parroco, don Antonio Buccarelli durante l’omelia della messa domenicale, ricordando l’impegno dei ragazzi:”L’importante è partecipare. Il partecipare è già una vittoria …”.

Tutte le tre squadre partecipanti hanno ricevuto in premio una coppa, ma non conta aver vinto, vincere è solo un passo al traguardo più grande … lo stare insieme , il divertimento, l’essere felici anche quando si perde.

I ringraziamenti vanno in particolare ai mister dell’Acr Scandale  Franco Mollura e Martino Audia che hanno messo un grande impegno affinché si realizzasse l’evento.

I promotori ringraziano il presidente della squadra parrocchiale Pietro Cerrelli, il presidente della dell’Acr Scandale Tommaso Squillace ed i genitori dei ragazzi che si sono messi a disposizione portando cibo e bevande e offrendo del loro tempo.

Un ringraziamento importante va alla parrocchia San Nicola Vescovo di Scandale che si è impegnata per la realizzazione della giornata.

Tutti ci aspettiamo che eventi così vengano organizzati sempre e frequentemente per riscoprire il divertimento e l’amicizia e soprattutto per passare una giornata insieme, giocando, scherzando,ridendo per un solo scopo:crescere nella fede.

 Ippolito E. Pingitore

 

Tratto da “Il Crotonese” del 28 aprile 2009

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

          Precedente